Gli ingredienti di stagione da acquistare


152146203(1)

Ribes, angurie, albicocche, cetrioli, zucchine, melone, pesche e ciliegie: cos’hanno in comune? Sono di stagione, quindi perfetti da consumare ora, freschi e ricchi di elementi nutritivi che fanno bene alla nostra salute e al nostro benessere… leggi il nostro articolo!

L’estate ci regala sole, relax, qualche settimana di vacanza da godere con la compagnia delle persone più care, ma anche tanti prodotti di stagione con cui nutrirci e cucinare piatti sani e equilibrati. Scopriamo cosa è meglio acquistare adesso, sui banchi dei fruttivendoli o al supermercato, e come sfruttarne appieno le proprietà, senza rinunciare al gusto ovviamente.

Ribes, mirtilli, fragole: macedonie e salute
I ribes sono una perla della stagione estiva. Piccoli, lucidi, eleganti, aggiungono un tocco di raffinatezza a qualsiasi piatto. Puoi stemperarne l’asprezza attraverso la cottura, e realizzare marmellate, salse, dolci, o salse per accompagnare piatti di carne e pesce. Sono molto benefici: contengono vitamina C, fibre, acido folico e bioflavonoidi che abbassano la pressione sanguigna. Ottimi anche i mirtilli, speciali per preparare muffin, cheesecake o macedonie colorate e ricche di salute. L’estate è la stagione delle fragole, buonissime e validissime fonti di vitamina C (ne hanno più delle arance!) e delle ciliegie, frutti simboli di questa stagione. Ti consigliamo di mangiarle così, perché sono straripanti di elementi che fanno benissimo alla tua salute.

Albicocche, pesca, pesca noce: il colore del sole
Cosa c’è di più estivo di una vellutata pesca matura, profumata e sugosa? La pesca, quella noce ne è una sottospecie, è sicuramente più buona a mezza e fine estate. Oltre che mangiate così, si accompagnano benissimo a mandorle, vaniglia, lamponi, vino, cannella, yogurt, panna e cardamomo. Si anche alla albicocche, perfette per marmellate o dessert a base di miele e nocciole. Al momento dell’acquisto ricorda di fare attenzione e scegliere albicocche a polpa soda, con la buccia integra e vellutata. Essendo frutti piuttosto delicati e difficili da trasportare, sarebbe bene acquistare albicocche prodotte localmente.

Melone e anguria per l’idratazione
Da consumare assolutamente in questa stagione sono  anguria e melone che sono composti per il 90% da acqua, con un bassissimo contenuto di calorie: forniscono abbondanti quantità di vitamina C e betacarotene. Provali anche in versione salata, riducendone la polpa e usandoli per zuppe fredde tipo gazpacho. Dal momento che non è semplicissimo misurare il grado di maturazione di anguria e melone al momento dell’acquisto, solitamente ci si affida al profumo che emanano. Se sono sufficientemente maturi, il loro odore è piuttosto dolce e intenso.

Lattuga, zucchine e cetrioli, verdure da non perdere
Un ortaggio di stagione è sicuramente la lattuga, considera che le varietà più scure sono quelle con la più alta concentrazione di nutrienti, vitamina A, C, betacarotene e calcio. Meglio acquistarla fresca, in cespi, lavarla con attenzione, asciugarla e conservarla in frigorifero: durerà sicuramente più a lungo di quelle che si trovano già pulite nei sacchetti. In estate non lasciarti sfuggire nemmeno i cetrioli, che hanno il loro culmine in questi mesi e sono perfetti per realizzare delle coloratissime e fresche greek salad. Di stagione anche le zucchine e i fiori di zucca, buonissime in versione frittelle o pancakes.